FisiOnLine - Forum di discussione

Reply

frattura scomposta V metatarso piede dx

« Older   Newer »
Giorgio14
view post Posted on 22/9/2011, 11:48 Quote




ciao a tutti, il 20 luglio ho subìto una frattura moderatamente scomposta del v metatarso del piede destro. Al pronto soccorso, dopo la radiografia, mi hanno messo una valva con prescrizione di antinfiammatori e integratori per 9 giorni. Il 29 luglio l'ortopedico mi visita e sostiene che bisogna intervenire immediatamente chirurgicamente "allarmando" degli specialisti di un ospedale di cagliari. Vado immediatamente e gli ortopedici dell'ospedale sostengono che non c'è bisogno di operare perchè l'osso è posizionato bene. Prognosi 20 giorni... Premetto che mo dovevo sposare il 27 agosto 2011.
Prenoto la radiografia per il 22 agosto data in cui, dopo la vistita da un terzo ortopedico, si opta per levare la valva e per iniziare a camminare poggiando il piede a piatto. L'osso non si era calcificato ma il callo stava iniziando a formarsi e non avevo dolori.
Ieri, 21 settembre (ormai sono passati due mesi da quando mi sono infortunato), ho fatto la terza radiografia con il piede in carico dalla quale è emerso che l'osso non si è ancora calcificato. Si sta calcificando alle due estremita mentre al centro è ancora aperto... ora sento anche un leggero dolore. Sto ancora camminando poggiando il piede come se mettessi dei timbri (a piatto) e sono preoccupato perchè non vedo risultati. Avrei fatto meglio a farmi operare? Quando potrò nuovamente guidare e riprendere a camminare normalmente? E' un vero e proprio calvario per me che sono una persona molto attiva.
I tempi di guarigione saranno ancora lunghi?
Grazie per le vs risposte,

Giorgio
 
Top
view post Posted on 27/12/2011, 20:48 Quote
Avatar

Member

Group:
Member
Posts:
484
Location:
Cesena

Status:


Ciao Giorgio,
a mio parere a questo punto non è necessaria l'operazione.
Ritengo che per favorire la calcificazione tu debba iniziare a fare dell'attività di rieducazione neuromotoria, che prevede contrazioni isometriche e altri esercizi, da un fisioterapista di fiducia.
Anzi, teoricamente già dovresti seguire un percorso riabilitativo, e quindi mi meraviglio che il tuo fisioterapista non ti abbia detto nulla in proposito.
Il dolore è normale, non è un probelma della frattura, ma della lesione dei tessuti molli nella zona.
Fatti applicare un tutore mobile al piede e un buon bendaggio, e vedrai che le cose miglioreranno.
Saluti,
Dott. Filippo Zanella
www.studiozanellafisioterapia.com
 
PM Email Web  Top
1 replies since 22/9/2011, 11:48
 
Reply